Il magico potere del ventaglio nel ballo del flamenco

Il magico potere del ventaglio nel ballo del flamenco

Il Ventaglio è sicuramente uno tra gli accessori più antichi della cultura femminile, le sue radici risalgono persino ai più antichi popoli della Terra, spostandosi di tradizione in tradizione e sorpassando di gran lunga un’età presso ché millenaria.

La presenza di questo prestigioso oggetto era sinonimo di nobiltà, ma occorreva a tutte le donne più eleganti anche per distinguersi in termini di sensualità e seduzione.

Da non tralasciare, ovviamente, la reale e primaria funzione di questo accessorio, nato esclusivamente per produrre un movimento di aria più fresca intorno al viso, nelle giornate più calorose.

Utilizzato in principio per allontanare anche parassiti o insetti fastidiosi, il ventaglio, rientra nel contenitore di quegli oggetti che nascono per un preciso scopo ma che poi, nel tempo (anzi nei secoli), acquisiscono un aspetto molto più artistico rispetto le loro vere origini.

Questo bellissimo oggetto ha subito inoltre molteplici modifiche e cambiamenti rispetto al Paese di origine nel quale veniva prodotto:

Un ventaglio Cinese (prodotto quasi interamente di carta o del legname tipico cinese: il Baboo) è totalmente differente da uno Nipponico (a noi italiani un poco più familiare, caratterizzato da una struttura completamente pieghevole) il quale a sua volta, differisce da quello spagnolo (distinto per le sue vivide colorazioni e fantasie) e da quello francese (il quale possiede una forma ed una struttura con un tono di rango molto più aristocratico).

E’ proprio in questi luoghi che si svilupperanno le maggiori produzioni di ventagli del Mondo, con la Spagna al top sui livelli di produzione dei ventagli artigianali, i quali, al contrario della “concorrenza” adottano un tipo di estetica molto più lussureggiante e seducente.

Il Ventaglio del Flamenco: l’Abanico

In principio l’Abanico (il ventaglio del flamenco e soprattutto del ballo delle Sevillanas) era utilizzato sia dalle ballerine che dai ballerini di flamenco. Oggi invece esclusivamente usato dalle donne, rappresenta l’essenza della sensualità femminile sotto ogni suo tipo di utilizzo durante il ballo coreografico del flamenco.

E’ un accessorio fondamentale di questa meravigliosa danza gitana e che mai e poi mai potrà mancare all’interno del suo ballo, così come gli altri accessori fondamentali del flamenco come le nacchere, le gonne e lo scialle.

Il ventaglio nel flamenco possiede di per sé una particolare ma molto rilevante storia, caratterizzata specialmente dal suo linguaggio nascosto e segreto, che identificava le donne nelle epoche più antiche e le rendeva libere di comunicare persino messaggi attraverso i movimenti di questo prezioso oggetto!

Il ventaglio perciò non si limita a rappresentare solamente un oggetto con una storia folklorica di rilievo, ma è anche da considerarsi come un vero e proprio simbolo di difesa delle donne di un tempo…

… Se un giorno decideste di acquistare un bel ventaglio, consigliamo espressamente di organizzare un bel viaggetto a Siviglia, è proprio questa la città capitale della migliore produzione artigianale del ventaglio Abanico originale spagnolo.

Se inoltre siete ballerine/i di flamenco esperti o apprendisti sappiate che se ancora non avete avuto a che fare con il ventaglio, molto presto lo farete ed il risultato di questo approccio, sarà quello di apprendere tutte le fantastiche posture e la magica gestualità dell’Abanico all’interno del folklorico mondo della cultura gitana del Flamenco!